Bertinotti.Org

La tua Birra fatta in Casa

Ricette

| 0 commenti

Qui elencate ci sono alcune delle ricette che hanno dato maggiore…soddisfazione (al mio palato!). Alcune sono estremamente facili da realizzare, altre richiedono maggiore attenzione e attrezzatura più evoluta. Le temperature di fermentazione e maturazione sono molto importanti per il risultato: consiglio di recuperare un vecchio frigo- magari cambiando il termostato – e dedicarlo solo alla birra!

 

BITTER (estratto)
BARLEY WINE (estratto)
AMERICAN PALE ALE (all grain)
WEIZEN (all grain)
MAERZEN (all grain)
BOHEMIAN PILS (all grain)
BELGIAN PALE ALE (all grain)
WIT SPECIAL (all grain)
SIDRO (da succo di mela)

 

 

BITTER

La ricetta è semplicissima e non richiede alcuno step di temperatura. Il risultato è una birra estremamente beverina, amara ma equilibrata; il dry hopping garantisce uno squisito aroma di luppolo alla birra finita.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 15 Sciogliere l’estratto in 15 litri d’acqua e portare ad ebollizione. Aggiungere il luppolo nei tempi indicati. Dopo una settimana di fermentazione a 20C, travasare la birra in un secondo fermentatore aggiungendo il luppolo in fiore per il “dry hopping”. Imbottigliare dopo due settimane con 60g. di zucchero per il “priming”. Lasciare maturare per una settimana a 20C e poi a temperatura di cantina (14C) almeno un mese.
Gravità iniziale: 1,042
Gravità finale: 1,010
Alcool (Vol): 4,1%
Amaro (IBU): 38,3
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

100 %

2000 g.

ESTRATTO MALTO LIQUIDO

ESTRATTO

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

25 g.

KENT-GOLDINGS

FIORE

7,4

60 min.

AMARO

5 g.

KENT-GOLDINGS

FIORE

7,4

5 min.

AROMA

2 g.

KENT-GOLDINGS

FIORE

7,4

DRY

LIEVITO
WYeast 1028 London Ale

 

 

BARLEY WINE

Altra ricetta semplicissima che richiede solo MOLTA pazienza. Il barley wine che si ottiene è equilibrato, rotondo e liquoroso. (Primo premio al concorso di dicembre 2000; Commento della giuria gusto bellissimo, alcool giusto, c’è la prugna. Molto persistente, molto inglese)
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 15 Portare 10 litri di acqua a 65C ed immergere i grani crystal macinati. Lasciare a questa temperatura per 30min. Togliere i grani e sciogliere l’estratto portando ad ebollizione. Aggiungere il luppolo nei tempi indicati. Aggiungere il lievito dopo aver realizzato un grosso starter; meglio se si utilizza il fondo di fermentazione di una birra appena imbottigliata. Dopo una settimana di fermentazione a 21C, travasare la birra in un secondo fermentatore aggiungendo il luppolo in fiore per il “dry hopping”. Imbottigliare dopo due settimane con 50g. di zucchero per il “priming”. Lasciare maturare per almeno 6 mesi (meglio un anno o più) a temperatura di cantina ed al buio.
Gravità iniziale: 1,110
Gravità finale: 1,030
Alcool (Vol): 11%
Amaro (IBU): 61
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

96.5 %

5.500 g.

ESTRATTO MALTO LIQUIDO

ESTRATTO

3,5 %

200 g.

MALTO CRYSTAL

STEEP

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

50 g.

TARGET

FIORE

10

60 min.

AMARO

5 g.

KENT-GOLDINGS

FIORE

7,4

DRY

LIEVITO
WYeast 1028 London Ale

 

 

AMERICAN PALE ALE

La festa del luppolo: aggrumato, pino e resine, taglio amaro ma controbilanciato da corpo e caramello dei malti.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 18 Scaldare 17 litri d’acqua a 57C e versare i grani macinati. Portare la temperatura in rampa unica (un grado al minuto) sino ai 67C, dove rimanere per 40 min.  Test tintura di iodio e portare lentamente a 78C. Fare lo sparging con 12 litri d’acqua a 78C. Portare ad ebollizione ed inserire il luppolo. Se si usano pellets dopo il raffreddamento effettuare il whirlpool. Inoculare il lievito. Fermentare a 20C per una settimana, poi travasare in un secondo fermentatore dove lasciare ancora una settimana. Imbottigliare con il 4 g/litro di zucchero. Maturare per 3 settimane a 20C.
Gravità iniziale: 1,050
Gravità finale: 1,012
Alcool (Vol): 5%
Amaro (IBU): 82
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

95 %

3800 g.

MALTO PALE (MARIS OTTER)

MASH

5 %

200 g.

MALTO CRYSTAL

MASH

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

30 g.

COLUMBUS

PELLET

14

60 min.

AMARO

15 g.

COLUMBUS

PELLET

14

3 min.

AROMA

LIEVITO
DCL SafAle S-04

 

 

HEFE WEIZEN

E’ quella illustrata fotograficamente qui. Questa birra ha le caratteristiche tipiche della weizen bavarese: aromi di banana, vaniglia, chiodi di garofano, spezie. Lasciata maturare per un mese dà delle note leggermente acidule.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 18

Scaldare 15 litri d’acqua a 50C e versare i grani macinati. Fare i seguenti step di temperatura:
45C per 10 min.
51C per 15 min.
54C per 10 min.
63C per 30 min.
68C per 20 min.
Test tintura di iodio e portare lentamente a 78C. Fare lo sparging con 12 litri d’acqua a 78C. Portare ad ebollizione ed inserire il luppolo. Fermentare a 18C per una settimana, poi travasare in un secondo fermentatore dove lasciare ancora una settimana. Imbottigliare con il 10% del mosto (messo da parte precedentemente e mantenuto sterile in frigo). Maturare per 1 settimana a 18C, poi a temperatura di cantina 14C.

Gravità iniziale: 1,052
Gravità finale: 1,014
Alcool (Vol): 4,9%
Amaro (IBU): 12,6
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

50 %

2100 g.

MALTO PILS

MASH

50 %

2100 g.

MALTO DI GRANO WHEAT

MASH

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

17 g.

HALLERTAUER

FIORE

4,5

60 min.

AMARO

LIEVITO
Wyeast 3333 German Wheat

 

 

MAERZEN

Il risultato è una birra abbastanza alcolica dove predominano gli aromi dei malti.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 18 Scaldare 17 litri d’acqua a 57C e versare i grani macinati. Portare la temperatura in rampa unica (un grado al minuto) sino ai 67C, dove rimanere per 40 min.  Test tintura di iodio e portare lentamente a 78C. Fare lo sparging con 12 litri d’acqua a 78C. Portare ad ebollizione ed inserire il luppolo. Inoculare il lievito con un grosso starter (1,5 litri) Fermentare a 9C per una settimana, poi travasare in un secondo fermentatore dove lasciare ancora due settimane. Portare gradatamente la temperatura a 3C. e lasciare lagerizzare per un paio di mesi. Imbottigliare con il 8% del mosto (messo da parte precedentemente e mantenuto sterile in frigo). Maturare per 1 settimana a 10C, poi a temperatura di frigo (4C).
Gravità iniziale: 1,062
Gravità finale: 1,016
Alcool (Vol): 5,9%
Amaro (IBU): 22,6
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

49,5 %

2400 g.

MALTO VIENNA

MASH

41,3 %

2000 g.

MALTO PILS

MASH

8,2 %

400 g.

MALTO CRYSTAL

MASH

0,5 %

25 g.

MALTO CHOCOLATE

MASH

0,5 %

25 g.

ORZO TORREFATTO

MASH

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

28 g.

HALLERTAUER

FIORE

4,5

60 min.

AMARO

10 g.

HALLERTAUER

FIORE

4,5

15 min.

AROMA

LIEVITO
WYeast 2124 Bohemian Lager

 

 

BOHEMIAN PILS

Birra di tradizione ceca realizzata a doppia decozione. Beverina ma con buon corpo ed ottimo aroma di luppolo in evidenza. Quarto premio al concorso estivo 2003.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 17 Utilizzare un’acqua poco mineralizzata. Io ho usato acqua da hard discount con residuo fisso= 45. Scaldare 13 litri d’acqua a 59C e versare i grani macinati. Lasciare a 53C per 20′. Levare 35% del mash e portarlo a 72C per 20’ poi 100C per 20’. Riunire le due parti di mash e portare tutto a 67C per 20’. Levare 32% del mash e portare a 100C per 20’; riunire le due parti a 73C per 20’. Sparge con 12 litri acqua acidificata con acido citrico.
Portare ad ebollizione e lasciare bollire vigorosamente con il luppolo nelle dosi e tempi indicati. Inoculare il lievito con un grosso starter (1 litro) Fermentare a 9C per una settimana, poi travasare in un secondo fermentatore dove lasciare ancora due settimane. Portare gradatamente la temperatura a 1-2C. e lasciare lagerizzare per un paio di mesi. Imbottigliare con il 7% del mosto (messo da parte precedentemente e mantenuto sterile in frigo). Maturare per 1 settimana a 10C, poi a temperatura di frigo (4C) per alcuni mesi.
Gravità iniziale: 1,050
Gravità finale: 1,016
Alcool (Vol): 5,5%
Amaro (IBU): 35
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

97 %

3500 g.

MALTO PILS

MASH

3 %

100 g.

MALTO ACIDO

MASH

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

60 g.

HALLERTAUER

FIORE

3

60 min.

AMARO

40 g.

HALLERTAUER

FIORE

3

45 min.

AMARO

10 g.

HALLERTAUER

FIORE

3

10 min.

AROMA

10 g.

SAAZ

FIORE

4

DRY

AROMA

LIEVITO
WYeast 2278 Czech Pils

 

 

BELGIAN PALE ALE

Fruttata, leggermente speziata. Secondo premio al concorso estivo 2002.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 18 Scaldare 15 litri d’acqua a 57C e versare i grani macinati. La temperatura si assesta sui 53C, ove rimanere per 20′.
Portare la temperatura in rampa unica (un grado al minuto) sino ai 65C, dove rimanere per 60-80 min.  Test tintura di iodio e portare lentamente a 78C. Fare lo sparging con 12 litri d’acqua a 78C. Portare ad ebollizione ed inserire il luppolo. Inoculare il lievito. (Ho utilizzato un lievito riciclato da Rochefort 6, ma si dice che il W 1762 sia il medesimo). Fermentare a 16C per due settimana, poi travasare in un secondo fermentatore dove lasciare ancora due settimane alla medesima temperatura.
La temperatura è molto importante per questo lievito: oltre i 16C si possono riscontrare off-flavours poco graditi.
Gravità iniziale: 1,050
Gravità finale: 1,014
Alcool (Vol): 4,8%
Amaro (IBU): 26
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

58 %

2500 g.

MALTO PILS

MASH

23,3 %

1000 g.

MALTO FRUMENTO

MASH

7 %

300 g.

MALTO VIENNA

MASH

7 %

300 g.

CARAMONACO

MASH

4,7 %

200 g.

ZUCCHERO DA TAVOLA

IN BOLLITURA

LUPPOLI

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

15 g.

HALLERTAUER

FIORE

3,5

60 min.

AMARO

20 g.

HALLERTAUER

FIORE

2,2

60 min.

AMARO

15 g.

SAAZ

FIORE

3,5

60 min.

AMARO

15 g.

HALLERTAUER

FIORE

2,2

15 min.

AROMA

LIEVITO
WYeast 1762 Belgian Abbey II

 

 

WIT SPECIAL

 Una blanche “invernale” con buon corpo ed aromi tipici del coriandolo e buccia d’arancia
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 17 Scaldare 15 litri d’acqua a 50C e versare i grani macinati. Fare i seguenti step di temperatura:
45C per 10 min.
52C per 20 min.
69C per 45 min.
Test tintura di iodio e portare lentamente a 78C. Fare lo sparging con 12 litri d’acqua a 78C. Portare ad ebollizione ed inserire il luppolo. Assieme al luppolo da aroma inserire coriandolo e buccia d’arancia.
Fermentare a 20C per una settimana, poi travasare in un secondo fermentatore dove lasciare ancora una settimana. Imbottigliare con il 7% del mosto (messo da parte precedentemente e mantenuto sterile in frigo). Maturare per 1 settimana a 20C, poi a temperatura di cantina 14C.
Gravità iniziale: 1,064
Gravità finale: 1,018
Alcool (Vol): 6 %
Amaro (IBU): 20,7
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

50,4 %

2600 g.

MALTO PILS

MASH

44,7 %

2300 g.

GRANO

MASH

4,9 %

250 g.

FIOCCHI D’AVENA

MASH

LUPPOLI E SPEZIE

QUANTITA’

TIPO

FORMA

ALFA ACIDI %

TEMPO BOLLITURA

USO

35 g.

HALLERTAUER

FIORE

3.5

60min.

AMARO

5 g.

SAAZ

FIORE

4

15 min.

AROMA

8 g.

CORIANDOLO MACINATO

15 min.

4 g.

BUCCIA D’ARANCIA

15 min.

LIEVITO
Wyeast 3944 Belgian Wit

 

 

SIDRO

Ancora una ricetta estremamente semplice. Il succo di mela è quello (limpido) che si trova al supermercato in tetrapak; essendo già pastorizzato si utilizza direttamente nel fermentatore. Si ottiene un sidro molto profumato, secco e frizzante che tende a diventare più secco con la maturazione. Per un prodotto finale più neutro utilizzare un lievito secco. Con il 3944 Belgian Wit ho ottenuto degli aromi che richiamano il vino.
DATI GENERALI – PROCEDIMENTO
Litri realizzati: 10 Inoculare il succo di mela con il lievito e fermentare a 20C. Dopo una settimana travasare in un secondo fermentatore ed attendere ancora una settimana prima di imbottigliare con un 5% di ulteriore succo di mela per il priming. Maturare a temperatura di cantina (14C) almeno un mese. E’ preferibile imbottigliare in bottiglie con chiusura a macchinetta (tipo Fischer): la fermentazione procede successivamente anche in bottiglia ed è utile verificare la quantità di CO2 prodotta ed eventualmente “sfiatare” le bottiglie. Alternativamente utilizzare bottiglie da spumante.
Gravità iniziale: 1,060
Gravità finale: 1,008
Alcool (Vol): 7,5%
FERMENTABILI

QUANTITA’

TIPO

UTILIZZO

100 %

10 litri

SUCCO MELA

SUCCO

LIEVITO
Wyeast 3944 Belgian Wit (o un lievito secco Ale)

 

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie propri o di terze parti al fine di assicurare la migliore esperienza d'uso. Il mancato utilizzo dei cookie può compromettere il buon funzionamento del sito. Continuando la navigazione nel presente sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Cosa sono i cookie?
I cookie sono file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser) dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Il loro funzionamento è totalmente dipendente dal browser di navigazione che l'utente utilizza e possono essere abilitati o meno dall’utente stesso. I cookie che utilizziamo nel presente Sito sono utilizzati per far funzionare più efficientemente la tua navigazione e migliorare la tua esperienza on line.

Quali cookie sono utilizzati in questo Sito?
All’interno del sito possono essere usati sia cookie tecnici che cookie di profilazione. I cookie tecnici sono quelli necessari al funzionamento del sito ed all’erogazione dei servizi in esso offerti. Questi cookie possono essere erogati da terze parti per conteggi statistici sul traffico utenti sulle pagine del sito stesso. I cookie di profilazione sono quelli memorizzati allo scopo di creare un profilo comportamentale dell'utente in modo da fornire contenuti pertinenti con le attitudini rilevate durante la fase di navigazione. Questi contenuti possono essere finalizzati ad attività di marketing.

Disattivazione dei cookie
I cookie possono essere disattivati sui vari browser in circolazione accedendo alle impostazioni degli stessi.

Chiudi